1

www.moto.it

MXGP; le curiosità e i retroscena post Lettonia

1
...

MXGP; le curiosità e i retroscena post Lettonia

Jeffrey Herlings insiste ancora sul fatto che il mondiale sia irraggiungibile dopo l'infortunio durante il tour d'oltreoceano, ma lo scintillio nell'angolo dell'occhio dopo la sua doppia vittoria a Kegums tradisce il fatto che sa che nulla è impossibile dopo che Tim Gajser è caduto in entrambe le gare. Herlings, che era 110 indietro prima del fine settimana, è, con dodici GP ancora in a calendario, solo 46 punti dietro al terzo posto di Gautier Paulin e 84 - sì, 84! - dal timido di nuovi punti, il leader Toni Cairoli! Dopo circa sette GP nel 2015, Romain Febvre era a 60 punti dalla vetta della classifica ... e ha ottenuto il titolo tre GP prima della fine della stagione.

Morgan Lesiardo potrebbe assumere il vantaggio in EMX250 in Lettonia e ora ha un vantaggio di 22 punti rispetto a Miro Sihvonen. Il finlandese, che si era dislocato la spalla sei giorni prima in Germania, è andato a provare in una pista locale alle 6 di sabato mattina ma era chiaro dopo due giri che non avrebbe potuto correre a Kegums, dato che stava perdendo la sensibilità alle dita. Il pilota di Digma KTM spera di tornare per la gara del GP tedesco.

Shaun Simpson è stato colui che si è infortunato più gravemente a Kegums. Lo scozzese si è scontrato contro una corda metallica non protetta mentre è uscito di pista durante la parte a dossi; Ha rotto la mano e sarà fuori dai giochi per almeno sei settimane. Il compagno di squadra della Wilvo Yamaha, Arnaud Tonus, anhe lui caduto, è stato visitato nella clinica mobile ma è stato dimesso dopo alcuni accertamenti alle vertebre.

Darian Sanayei era l'unico pilota DRT Kawsaki ad essersi schierato al cancelletto in Lettonia. Tommy Searle è di nuovo in corsa, ma non gareggerà in MXGP fino al mese prossimo - il capo di DRT Steve Dixon ha affermato che: «Tommy è tornato in moto da un paio di settimane, ma devi essere al 100% per correre in MXGP e non possiamo rischiare dopo che la lesione ai legamenti crociati»- e Seva Brylyakov si è ritirato dopo un solo allenamento. Il russo ha dovuto accettare il fatto che gli fosse impossibile continuare: «Il problema è ai muscoli e ai legamenti della spalla che ho dislocato a Valkenswaard, a volte perdo sensibilità alle dita».

Il pilota di KRT in MX2, Adam Sterry non correrà più quest'anno; non crede di poter ottenere il nulla osta medico per il suo ginocchio fino a settembre.

La soluzione definitiva per portare le moto in Russia per il GP del 10 e 11 giugno è stata raggiunta. I vettori d'oltremare SEL stiperanno tutte le moto nelle casse dopo il GP francese di Ernee e le restituiranno a Ottobiano due settimane dopo la Russia; Le casse saranno trasportate via Lettonia e Mosca.

Ken Roczen è tornato negli Stati Uniti giovedì dopo aver trascorso due settimane con la famiglia in Germania.

Jeremy Seewer si è allenato infrasettimanalmente su un 450 "per mettere su muscoli". Lo svizzero correrà con il 450 a tempo pieno l'anno prossimo in MXGP.

Jay Wilson ha lasciato il team ifly JK Yamaha dopo risultati deludenti nei primi cinque GP, segnando un solo punto in Indonesia ed è tornato in Australia.