10

www.moto.it

MX 2017. Le interviste dal podio. Il GP della Francia

10
...

MX 2017. Le interviste dal podio. Il GP della Francia

CLEMENT DESALLE (1° MXGP)

«Ora sono molto contento dopo la prima manche ero piuttosto frustrato perché non era andata come volevo, ho fatto qualche errore e non ho corso col mio stile, ma poi nell’altra sono partito bene, mi sono concentrato sulla guida ed ho avuto un buon feeling per tutta la gara. Sapevo che prima o poi la vittoria sarebbe tornata, e mi ha fatto molto piacere perché ha ripagato anche il mio team che chi mi segue da vicino».


ANTONIO CAIROLI (2° MXGP)

«Nonostante abbia aumentato il mio vantaggio, pensare al campionato è troppo presto, anche perché non sono stato contento di come sono andato per tutto il weekend. Per fortuna ho avuto due buone partenze, purtroppo però nella prima manche ho fatto qualche errore perdendo del tempo prezioso che mi è costato caro, nell’altra sono spuntato al comando ma poi alla fine di una salita ho spento la moto e ho perso alcuni secondi che non sono riuscito a recuperare perché mi sentivo molto stanco».


GAUTIER PAULIN (3° MXGP)

«E’ stata una bella soddisfazione centrare il podio davanti ai miei tifosi perché sia sabato che domenica mattina non mi trovavo affatto bene, poi assieme alla mia squadra abbiamo lavorato bene e ho avuto modo di correre per le prime posizioni. Mi sono mancate solo le partenze, per il resto ce l’ho messa tutta ed i risultati sono arrivati anche se la pista era piuttosto difficile e non era facile passare».


PAULS JONASS (1° MX2)

«Dopo una brutta gara come quella che ho fatto in Germania sono stato contento di essere ritornato subito alla vittoria con un 1° ed un 2° posto. La prima manche è stata perfetta, sono partito in testa e poi ho controllato bene la gara sino alla fine, nell’altra invece Paturel ha spinto parecchio e dopo aver provato in un paio di occasioni di superarlo non mi è sembrato il caso di rischiare un infortunio. E’ stata lo stesso una bella gara, il pubblico faceva tanto rumore e Seewer mi era in scia per cui penso che abbiamo fatto proprio un bello spettacolo».


BENOIT PATUREL (2° MX2)

«Battagliare con due avversari così competitivi come Pauls e Jeremy è stata una bella soddisfazione, e la vittoria della seconda manche ha dato la motivazione a me e al mio team di continuare su questa strada. Certo che partire bene come ho fatto oggi in entrambe le manche è tutta un’altra cosa rispetto a tutte le altre volte visto che non riuscivo mai a spuntare nelle prime posizioni».


JEREMY SEEWER (3° MX2)

«E’ andata un peggio di quello che mi aspettavo ma è stata lo stesso una bella gara, specie la seconda manche che ci ha visto in tre lottare per il primo posto sino alla fine. Ma è stato difficile fare la differenza, avevamo più o meno lo stesso passo e le stesse traiettorie per cui anche il più piccolo errore ha fatto la differenza come è successo a me nella prima manche».