8

www.moto.it

MX 2017. Assen pronta per incoronare Cairoli

8
...

Saltata la possibilità di chiudere il campionato in anticipo di due prove nella trasferta di Jacksonville, sulla sabbia olandese per Tony Cairoli far suo il 9° riconoscimento iridato è solo una formalità. Il consistente vantaggio di 96 punti su Jeffrey Herlings, gli permette infatti di controllare agevolmente la situazione per diventare campione al traguardo della prima manche potendo permettersi di perdere 20 lunghezze nei confronti dell’olandese che purtroppo per lui si vedrà incoronare il siciliano proprio di fronte al suo pubblico di casa.


Da parte sua il campione MX2 punterà a quella doppietta che sul tracciato realizzato all’interno del famoso Assen TT Circuit ha mancato nella scorsa edizione, nella classe 250, a causa di una disastrosa partenza che lo vide rimontare dall’ultima alla 2ª posizione. Rimane ovviamente l’incognita del “tutto può succedere”, ma certo è che il penultimo appuntamento iridato ha tutti i riflettori puntati esclusivamente sul tandem KTM.


Sarà comunque interessante tenere d’occhio anche Gautier Paulin e Clement Desalle, che sono in lizza per giocarsi la terza piazza in campionato attualmente in favore del francese che ha però un solo punto in più del vallone della Kawasaki. Da verificare invece le condizioni di Romain Febvre, caduto pesantemente nella prima manche statunitense e non partito nella successiva per il dolore al collo, che nel 2015 si laureò campione MXGP proprio ad Assen.


Lo scontro in casa KTM che tenne banco nel 2016 nella MX2 potrebbe ripetersi anche quest’anno ma questa volta con Jorge Prado che se la dovrà vedere dal capoclassifica Pauls Jonass incalzato anche dallo svizzero della Suzuki Jeremy Seewer che si è portato a 40 lunghezze dal leader lettone.