3

www.moto.it

MXGP: tutti i retroscena dal mondo del Motocross

3
...

MXGP: tutti i retroscena dal mondo del Motocross

Darian Sanayei, il ventunenne americano che ha sfidato la KTM in MX2 durante i primi GP, ha firmato un nuovo contratto con Bike It Dixon Racing Team per il 2019.
Dopo una fortunata carriera da dilettante negli Stati Uniti, l'americano, con genitori iraniani, è arrivato secondo all'EMX250 con Bud Racing prima di passare ai GP l'anno scorso con la squadra di Steve Dixon. Il 2017 è stato un anno di apprendistato, perché ha affrontato molte nuove piste, ma ha conquistatoil suo primo podio nel GP in Argentina e poi in Spagna a marzo, mancando il suo primo podio assoluto in Spagna per un solo punto. Un incidente una settimana dopo, durante un allenamento nel round di apertura della serie del campionato inglese, gli ha danneggiato i legamenti del ginocchio e lo ha costretto a saltare diversi GP: ma dopo aver tentato un ritorno al GP d'Inghilterra, è stato chiaro che Darian si sarebbe dovuto sottoporre a un’operazione.

Darian Sanayei: "Sono davvero felice di correre ancora con la DRT il prossimo anno. Mi fa piacere continuare la nostra collaborazione, e di continuare a lavorare per vincere il titolo in MX2: il recupero del ginocchio sta andando davvero bene e siamo sulla buona strada. Dovrei essere in grado di iniziare ad allenarmi in moto verso novembre/dicembre, e dovrei avere tempo a sufficienza per lavorare e per porre una buona base per una grande stagione! Voglio ringraziare tutto il team e la famiglia Kawasaki per tutto ciò che stanno facendo per me, così da poter ottenere risultati eccellenti insieme".

Rene Hofer, uno dei giovani piloti di KTM, potrebbe vedere il suo vantaggio di 30 punti nella serie EMX125 scomparire questo fine settimana a Lommel. L’austriaco, che si trasferirà all'EMX250 il prossimo anno e che dovrebbe passare alla MX2 con Factory KTM nel 2020, è svenuto nella Gara 2 degli ADAC Masters a Tensfeld, una pista di sabbia nel nord della Germania, lo scorso fine settimana ed è stato trasportato in ospedale in elicottero; a causa della "regola dei 12 giorni" per chi ha sofferto una commozione cerebrale, probabilmente gli verrà negato il permesso di correre a Lommel dal medico della FIM che lo esaminerà venerdì, se si dovesse presentare in Belgio.

Arnaud Tonus riceverà l'autorizzazione medica per ricominciare a correre questo mese. Rimane incerto se sarà in gara per il GP della Svizzera tra due settimane, ma il suo obiettivo principale è quello di potersi unire a Jeremy Seewer e Valentin Guillod al Nazioni.

Marvin Musquin e Dylan Ferrandis (MX2) si possono già considerare partecipanti definitivi alla MX des Nations di ottobre, quando la Francia correrà per ottenere il suo quinto titolo consecutivo: l’ultimo membro della nazionale sarà scelto tra Romain Febvre e Gautier Paulin. Paulin è stato membro di ciascuna delle quattro squadre vincitrici, ma è sembrato debole nelle ultime settimane, dal momento in cui il suo contratto con Husqvarna non è stato esteso fino al 2019; Febvre gli dovrebbe essere preferito: il campione del mondo 2015 cade spesso, ma è stato il cuore del successo francese negli ultimi tre anni.