25

www.moto.it

MXGP post GP del Regno Unito: i retroscena del mondiale

25
...

La stagione di Jed Beaton è finita, ma l'australiano ha già un contratto per correre in MX2 l'anno prossimo con Husqvarna Factory.
Il ventenne della Tasmania, caduto in Inghilterra domenica durante la seconda manche fratturandosi tibia e perone della gamba sinistra, caviglia destra e svariate costole, è già stato operato lunedì. Beaton era stato valutato da KTM Factory per rimpiazzare Pauls Jonass nella MX2, visto che il lèttone passerà obbligatoriamente in MXGP il prossimo anno: ma Jacky Martens li ha battuti sul tempo, assicurandosi l'australiano in Husqvarna, dove prenderà il posto di Thomas Covington, che sta tornando negli Stati Uniti per sostituire Zach Osborne a Rockstar Husqvarna, ora che corre con le 450.

Brad Anderson, campione europeo in carica della classe 300, ha conquistato il red plate nel suo GP di casa in circostanze drammatiche: «Che fine settimana! Nelle prove cronometrate ho provato a fare un giro veloce e mi sono slogato il ginocchio, ho sentito un “crac” e non pensavo sarei stato in grado di correre, ma mi sono fatto vedere da un fisioterapista che me lo ha sistemato. Durante il giro di prova ho sofferto molto, ma comunque ho chiuso in seconda posizione passando poi Iacopi e prendendo il comando della gara: l'adrenalina ha fatto il resto. Ero così contento!: infatti non pensavo che sarei riuscito a finire, non mi importava vincere, la pista era bagnata nella seconda gara, non riuscivo a mettere giù la gamba nelle curve a destra, ma ho ottenuto comunque il red plate».

Il papà di Max Anstie, Mervyn, è stato ricoverato in ospedale dopo essere caduto durante la Veteran World Cup: si è rotto sei costole, una clavicola e ha riportato emorragie interne ai polmoni e alla testa.

Dean Wilson non gareggerà per la Gran Bretagna al Nazioni di quest'anno, dopo essersi rotto un legamento crociato mentre si allenava per gli Stati Uniti: ma il team manager di ACU, Mark Chamberlain, insiste nel volere lo scozzese nella squadra che correrà a Red Bud (Michigan) in ottobre: «Sfortunatamente Dean è fuori per il resto della stagione, ma credo che possa comunque giocare un ruolo chiave: ha terminato all'interno della top ten ogni volta che ha corso per la Gran Bretagna, ed è stato l'elemento chiave nel costruire lo spirito di squadra lo scorso anno; inoltre conosce anche Red Bud, e sicuramente può dare consigli ai ragazzi».

Husqvarna è intervenuta per salvare le stagioni 2018 di Iker Larranaga e Brent Van Doninck, dopo la chiusura della squadra 8Biano: ora i due sono in forza al team belga Procross, che già schiera Dylan Walsh e Caleb Grothues in EMX250.

Il GP di Francia sarà probabilmente l'ultima gara di Darian Sanayei nel 2018. L'americano è stato protagonista di un fantastico ritorno durante il GP d'Inghilterra, mancando il giro più veloce nelle qualifiche della MX2 per un solo millesimo di secondo: ma il suo ginocchio non era abbastanza forte per riuscire a correre. Il team manager Steve Dixon ha dichiarato: «Darian ha bisogno di un'operazione, ma prima vuole ottenere qualche risultato e vuole provare ancora a St Jean».