5

www.moto.it

MXGP: Gli insights pre GP di Russia

5
...

MXGP: Gli insights pre GP di Russia

Thomas Covington proverà a correre nel GP di Russia che si terrà lunedì e martedì di settimana prossima. L'americano ha dovuto ritirarsi dal secondo posto ad Agueda dopo essersi infortunato il ginocchio sinistro - lo stesso che aveva danneggiato alle Nazioni. Dopo un'approfondita visita medica, Thomas Covington ha riferito: "Per fortuna ho solo lacerato il menisco e parzialmente strappato i crociati. Non è la notizia migliore, ma potrebbe essere peggio, sperando di riuscire a correre in Russia".

Matiss Karro è tornato a correre... per il team tedesco Pfeil Kawasaki. Il lettone, che ha gareggiato in Brasile lo scorso anno, è sembrato un po’ arrugginito all’apertura dell'ADAC Masters domenica a Drehna e, avendo sofferto di un indurimento del braccio, è riuscito ad ottenere solo un tredicesimo posto, ma non ha perso il suo tipico sorriso: "Gareggiare è la migliore sensazione possibile,mi sto godendo il momento". Spera di tornare a correre nei GP una volta che tornerà a girare veloce.

Ivo Monticelli ha mancato il podio nel secondo round del campionato britannico a Canada Heights vicino a Londra. Il pilota del Team Ifly JK Yamaha ha chiuso terzo davanti a Evgeny Bobryshev e Tommy Searle in gara uno e ha battuto Searle per finire quinto in gara due. Il vincitore è stato Jake Nicholls, che è tornato alle gare dopo essersi infortunato gravemente a Piertramurata l'anno scorso.

L'Italia non è l'unico paese in cui molti piloti del GP di casa non gareggiano. Solo tre dei regolari britannici della Gran Bretagna corrono all’interno della propria serie nazionale e in Francia non ci sono Gautier Paulin, Romain Febvre o Maxime Desprey; anche Zach Pichon non si è iscritto quest'anno. Benoit Paturel ha vinto entrambe le manche per Marchetti KTM domenica davanti a Xavier Boog e Greg Aranda.

Quando i piloti del mondiale gareggiano sul serio, non sono paragonabili agli altri. In Germania il pilota della TM Factory Max Nagl ha vinto entrambe le manche a Drehna di mezzo minuto da Henry Jacobi con il pilota della MX2 che è arrivato ben prima degli altri. Il campione di Redcord Dennis Ullrich, che ha corso un due tempi KTM nella propria squadra quest'anno, si è trovato di fronte alla realtà dell'handicap di potenza poiché si è limitato ad un undicesimo piazzamento.